Archivio mensile:maggio 2018

Gusta la 500

 

-> 

 

Tre giorni all’insegna dello sport e dell’enogastronomia, show cooking di Fabrizio Nonis!

Da venerdì 25 a domenica 27 maggio si svolgerà la prima edizione di Gusta La 500: in occasione della partenza de La Cinquecento, la nota regata organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita, il Porticciolo di Caorle si vestirà a festa! Degustazioni e possibilità di visitare le imbarcazioni a vela  e di parlare con i membri degli equipaggi che saranno i protagonisti di questa 44^ edizione!

Venerdì, a partire dalle ore 19.30, apriranno gli stand enogastronomici che permetteranno di degustare alcuni prodotti tipici di Caorle. Dalle ore 21.00 la serata sarà allietata dalla musica della Maria Dal Rovere Live Band.
Sabato 26 maggio alle ore 18.00 in piazza Matteotti si svolgerà il briefing con gli equipaggi che prenderanno parte a La Cinquecento. Per l’occasione l’Amministrazione Comunale ed il CNSM premieranno i caorlotti che, negli anni, hanno partecipato alla regata.
Alle ore 19.00, presso il Porto Peschereccio, show cooking con il giornalista enogastronomico Fabrizio Nonis mentre gli stand apriranno alle ore 20.00. Dalle 21 musica live con il concerto degli Onda Anomala.
Nella mattinata di domenica 27 maggio Caorle saluterà gli equipaggi che daranno ufficialmente il via alla 44^ edizione de La Cinquecento. Presso il Porto Peschereccio gli stand rimarranno aperti sia a pranzo (dalle 13) che a cena (dalle 19.30), mentre alle ore 21.00 si esibiranno in concerto i Bacco x Bacco.

Festa degli asparagi

Quest’anno si festeggia un importante traguardo: mezzo secolo di festa degli asparagi!

Grande festa del palato.

L’asparago fu coltivato e utilizzato nel Mediterraneo dagli Egizi, in Asia Minore 2000 anni fa, così come in Spagna e i Romani già dal 200 a.C. avevano dei manuali in cui minuziosamente se ne espone la coltivazione.
Agli imperatori Romani gli asparagi piacevano così tanto che sembra avessero costruito delle navi apposite per andarli a raccogliere, navi che avevano come denominazione proprio quella dell’asparago (“asparagus”).

L’asparago possiede particolari proprietà diuretiche, viene apprezzato dai buongustai e ha alle spalle una storia millenaria.

Si distinguono: l’asparago bianco, l’asparago violetto e l’asparago verde.
In cucina si utilizzano germogli verdi o bianchi: gli steli dovrebbero essere duri, flessibili, resistenti alla rottura, dello stesso spessore e con le punte ancora chiuse, la base deve essere mantenuta umida, per mantenere il prodotto fresco.
Per essere consumato viene prima lessato a fiamma alta con acqua molto salata per breve tempo oppure cotto a vapore; può essere servito in varie maniere e, a seconda delle tradizioni locali, esistono diverse preparazioni tipiche.

Per risaltare l’importanza di questo gustoso prodotto a Cavaion si rinnova l’appuntamento con la tipica “festa degli asparagi” con chioschi della cucina tipica; il concorso “L’Asparago d’Oro”, Trofeo San Michele Vino Bardolino Classico Doc; il concorso Olio del Garda Dop, degustazione vini, passeggiate tra le vigne e tanta musica.

Abano Football Trophy

  • -> 
  • Abano Terme (PD)
  • +390498245275

 

Le migliori 20 squadre italiane ed europee di calcio si sfidano ad Abano Terme.

Il Torneo Internazinale Città di Abano Terme, giunto alla 27^ edizione, rappresenta il principale torneo di calcio giovanile, nella categoria “esordienti”, del panorama calcistico europeo. Un evento davvero internazinale, grazie alla partecipazione di squadre giovanili di tutti i principali Paesi d’Europa e non solo. Il torneo è  sinonimo di una manifestazione di eccellenza, nello sport più mediatico, con il rispetto dei valori sani e aggregativi dello sport giocato.
Venti squadre al via, 7 formazioni italiane e 13 straniere, in quattro giorni di gare con la finale il 27 maggio.
Quattro i gironi del torneo che vivrà il suo atto conclusivo domenica con le finali allo Stadio delle Terme (ore 9.30 quella per il terzo posto, ore 10.45 quella per il titolo).
Girone A: Brugge, Fiorentina, Linz, Schulke 04, Udinese.
Girone B: Sparta Praga, Nordsjaelland, Krasnodar, Spal, Torino.
Girone C: Chievo, Dynamo Kiev, Genoa, Groeningen, Porto.
Girone D: Bologna, Chelsea, Legia Varsavia Kawasaki, Napoli.
Cinque i campi di gioco: Monteortone, Torreglia, Monterosso, San Giuseppe e Cà Grande.
Il via è previsto per giovedì 23 alle 16.30 con le qualificazioni. Cerimonia inaugurale fissata per le 20 e la gara inaugurale, Fiorentina-Brugge, alle 23 allo Stadio delle Terme.
Ingresso libero.

MARMELLATA DI FRAGOLE E MELE CUKO

E’ tempo di fragole…..conserviamone un po per una buona colazione o in dispensa per l’inverno:facciamo la marmellata con il nostro Cuko Imetec

 

Ingredienti:500 g di mele, un limone, 500 gr di fragole, 400 gr di zucchero.

Inserire  nel boccale 500 g di mele tagliate a tocchetti con il succo di un limone 10 Sec. Vel. 5 – 6.

Aggiungere 500 g di fragole ,  zucchero 30 Min. 100° vel  3 senza misurino

frullare 30 sec. ad  impulsi  e addensare 15 min 100 ° vel 3

Versare  la confettura bollente nei vasetti precedentemente sterilizzati, chiuderli e metterli  a testa in giù per circa un’ora quindi radrizzarli ed attendere che si freddino.Così facendo abbiamo creato il sottovuoto.

BUON APPETITO

 

LASAGNE SFIZIOSE

Se vorrete provare questa ricetta vedrete che di tanto in tanto la rifarete il gusto di questo piatto  è davvero qualcosa di eccezionale

Ingredienti  per 6/8 persone: per una dose di pesto di zucchine fatto con Bimby , 200 g. di salmone affumicato,  due mozzarelle da 125 gr. ,  500 gr.  di besciamella ,  sfoglia fresca per lasagne.

Per prima cosa andiamo a realizzare il pesto di zucchine ….in questo caso io ce l’ho già pronto e conservato in freezer ma vi lascio la ricetta ed il procedimento per poterlo realizzare…….

Ingredienti:300 gr di zucchine, 40 gr di parmigiano( per chi è vegano può omettere di usare il parmigiano ed aumentare un po la dose dei pinoli o può usare anche mandorle o noci), 30 gr di pinoli, 1 spicchio di aglio, 30 gr di erbe aromatiche miste ( io metto origano fresco qualche rametto, un po di erba cipollina e qualche foglia di menta) 50 gr di olio, 100 gr di latte (per i vegani anche latte vegetale), un cucchiaino di sale.

Inserire nel boccale i pinoli ed il parmigiano 8 sec. vel 8 e mettere da parte.

Nel boccale aglio ed erbe aromatiche 2 sec vel. 7 e poi aggiungere le zucchine a rondelle 5 sec. vel 4.Aggiungere l’olio 4 min. 100° vel 1.

Aggiungere latte e sale 6 min. 100° vel. 1.Aspettare che la temperatura scenda a 80° e frullare 15 sec. vel.8.Unire il composto di parmigiano e pinoli e frullare ancora 15 sec. vel. 8.

 

Una volta preparato il pesto di zucchine  lo mescoliamo ed amalgamiamo alla besciamella quindi prendiamo la pasta della per lasagne  , tagliamo il salmone affumicato a pezzettini ,  tagliamo anche  la mozzarella  a pezzetti  ; andiamo ora a comporre le nostre lasagne…..

Prendiamo una pirofila da forno e sul fondo stendiamo un leggero strato di besciamella , quindi procediamo con un foglio di pasta fresca da lasagna , uno strato di besciamella con pesto di zucchine ,  sopra questo metteremo dei pezzi di salmone affumicato ed un po’ di mozzarella …

proseguiamo con altra pasta fresca , besciamella e pesto,  salmone e mozzarella……. e continuiamo così fino a terminare gli ingredienti. Sulla superficie della lasagna metteremo una generosa spolverata di grana ed andremo a cuocere le nostre lasagne in forno a 180 200 gradi per circa 30-40 minuti.

Una volta sfornata attendiamo qualche minuto prima di proseguire a tagliare e impiattare le nostre lasagne

BUON APPETITO

 

FAI – Mindful walking

FAI - Mindful walking

  • Località: Pasian di Prato;
  • Luogo: BONAVILLA – frazione di Pasian di Prato
    Ingresso al Parco Beato Bertrando
  • Tipologia: Visita guidata, promozione culturale;
  • Data: Sabato 19 Maggio 2018
  • Orario: 10:30
  • Consigliato per: Tutti
La Delegazione FAI di Udine promuove la campagna nazionale FAI #salvalacqua con 2 eventi all’insegna della conoscenza e del benessere. Il primo appuntamento si svolgerà SABATO 19 MAGGIO con ritrovo alle ore 10.30 presso l’ingresso del Parco Beato Bertrando a Bonavilla (frazione di Pasian di Prato). Insieme a Lorenzo Tosolini, biologo ed Assessore all’Edilizia del Comune di Pasian di Prato verremo introdotti alla conoscenza dell’importante “biotopo” dei prati del Lavia e del Parco Beato Bertrando. Proseguiremo l’incontro con una camminata in consapevolezza unendo il piacere della passeggiata a quelli della mindfulness. Grazie alla guida del trainer Miriam Lucia saremo accompagnati ad ascoltare e a percepire il nostro corpo in movimento e a permettere alla mente di riposare nel momento presente immersi nell’unicità del parco. L’attività di camminata durerà all’incirca un’ora.

Per concludere la mattinata, a chi farà piacere, seguirà pic nic. Ciascun partecipante, porterà il proprio pranzo al sacco, coperte, tovaglie e tutto l’occorrente in base alle proprie necessità.

Per partecipare all’attività di camminata vi consigliamo un abbigliamento comodo, scarpe da ginnastica, cappellino e/o ombrellino parasole.

L’attività NON verrà svolta SOLO in caso di pioggia.

Per meglio organizzare l’evento è gradita la conferma di partecipazione inviando un’email entro il giorno mercoledì 16 maggio a: udine@delegazionefai.fondoambiente.it

Contributo consigliato a favore del FAI a partire da 5 euro

A seguire la localizzazione del luogo di ritrovo

Organizzato da:

FAI Udine

Aspettando Cantine Aperte…con il wine bus

Aspettando Cantine Aperte…con il wine bus

    • Località: UDINE; Cervignano del Friuli; Castions di Strada; UDINE; Aquileia;
    • Luogo: piazza I Maggio
    • Tipologia: Strada del vino e dei sapori; Strada del vino e dei sapori; Enogastronomia;
    • Data: Sabato 19 Maggio 2018
    • Consigliato per: Tutti
Sabato 19 maggio riscaldiamo i motori lungo la Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia per prepararci Cantine Aperte!!! (26 e 27 maggio). Come di consueto si parte dall’Infopoint di Udine (P.zza I Maggio).

Tour giornaliero (10.00 – 19.30) Il viaggio inizia nella cantina Ca’ Bolani a Cervignano del Friuli. L’azienda sorge nel cuore della Doc Aquileia in un territorio dall’equilibrio microclimatico perfetto, dove le favorevoli condizioni esaltano aromi delle uve e conferendo ai vini un’intensa personalità. Al termine della visita partiamo alla volta di Palmanova, dove il ristorante Il Melograno ci delizierà con un piatto di risotto agli asparagi e crumble di frico abbinato a un calice di vino.

Nel pomeriggio ci dirigiamo all’azienda Casali Aurelia a Castions di Strada, dove la Famiglia Filippi da sempre ha saputo coniugare passione, territorio e qualità nei suoi vini. Il tour si conclude presso la cantina Vini Puntin, vicino Aquileia, in un territorio che vanta una storia di coltivazione, commercio e consumo di vino fin dall’antichità. La vocazione vitivinicola della zona che visitiamo era già nota e apprezzata durante il periodo romano come è testimoniato da storici dell’epoca.

Scarica il programma
Organizzato da:

Vino e Sapori FVG e SAF Autoservizi, con la collaborazione di PromoTurismo FVG e Movimento Turismo del Vino FVG.

Visita guidata al Giardino Viatori

Visita guidata al Giardino Viatori

    • Località: GORIZIA;
    • Luogo: Giardino Lucio Viatori
      Via Forte del Bosco 28
    • Tipologia: Visita guidata, promozione culturale;
    • Data: Sabato 19 Maggio 2018
    • Orario: 17:00
    • Consigliato per: Tutti
    • Prezzo: Ingresso gratuito
Il professor Viatori ha sempre pensato che ciò che distingue il giardino da qualsiasi altra creazione umana è che esso deve essere un luogo destinato ad essere coltivato, cioè un’entità viva e vivente dove le piante, piuttosto che l’architettura, sono le protagoniste. Il suo amore per tutti i tipi di piante da fiore e la sua continua sperimentazione e ricerca per introdurre nuove varietà, hanno creato un luogo unico, un giardino botanico ricco di importanti collezioni, arrangiate in stile paesaggistico all’inglese.

Il giardino si presenta come un dolce collegamento fra tre livelli di terrazzamenti: l’accesso è nella parte alta della proprietà, dove un vialetto lastricato conduce alla casa ed all’ombrosa e sempre fresca valle delle azalee. Dal grande prato davanti alla casa si scende verso il laghetto delle ninfee e il roseto. Il livello più basso abbraccia l’intero lato sud-occidentale del giardino, da cui si risale poi mediante una scala interrata al belvedere sulla città.

ll Giardino Viatori, di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, e’ visitabile con entrata libera, il sabato, la domenica e gli altri giorni festivi, dalle 15:00 alle 19:00, con visita guidata alle ore 17. In altre giornate c’è la possibilità di prenotare visite guidate per gruppi di almeno 15 persone. Gli Amici del Giardino Lucio Viatori (AGLV) collabora con la Fondazione Carigo per mantenere, migliorare e promuovere il Giardino Viatori. AGLV nasce dalla volontà di un gruppo di amici del professor Viatori di restituire ciò che Lucio ha dato loro nel corso degli anni, in termini di conoscenze botaniche e valori umani.

Per maggiori informazioni: http://www.fondazionecarigo.it

Organizzato da:

Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, Associazione “Amici del Giardino Lucio Viatori”
www.aglv.org

PESTO DI BROCCOLI CUKO

Mettiamo in opera gli ultimi broccoli che girano nel frigo…….ne esce una salsa deliziosa per condire la pasta od anche per creare deliziose bruschette e risolvere in maniera veloce una buona cena restando anche leggeri….

Ingredienti per 4 persone : 200 g broccoli (senza gambo e già puliti), 30 g di mandorle o noci, 2 filetti di acciuga, 40 ml di olio evo, mezzo spicchio d’aglio, 20 gr di parmigiano grattugiato, Sale e pepe q.b.

 Versare 500 ml d’acqua nel boccale, posizionare il cestello, posizionare i broccoli nel cestello e cuocere a 100° circa 20 min.
Terminata la cottura, togliere il cestello e raffreddare i broccoli sotto l’acqua fredda
Mettere i broccoli nel boccale insieme a tutti gli altri ingredienti lavorando 20 sec. a vel 10 ….il pesto è pronto per condire la pasta o per creare gustosissime bruschette
BUON APPETITO

 

Festa Medievale del Vino Bianco Soave

 

Rivivi il Medioevo nell’antico borgo di Soave.

Tra le mura di cinta del centro storico, sotto l’occhio vigile del Castello che domina la collina, nelle piazze e lungo le vie del centro di Soave dal 18 al 20 Maggio potrete fare un tuffo nel passato nell’epoca più affascinante della storia soavese, il Medioevo, per festeggiare il Vino Bianco d’Italia per eccellenza frutto di queste terre e del sapiente lavoro dell’uomo: il Soave.

Proprio il vino sarà protagonista di numerosi appuntamenti durante i quali si potranno sorseggiare le varie sfumature del  Soave: l’Isola del Gusto, dove assaggiare deliziose ricette proposte dai migliori chef accompagnate da calici di vino Soave, la Piazzetta del Soave con i vini delle cantine locali abbinati a prodotti tipici del territorio e la Fontana del Vino per l’aperitivo.

Durante la manifestazione i visitatori saranno accolti lungo le vie del borgo da giullari, falconieri, mangiafuoco, arcieri, sbandieratori, musici, nobili, dame di corte, cavalieri e cantastorie che daranno vita  a cortei e a incredibili rievocazioni storiche che faranno rivivere i fasti del Medioevo.

Mercato degli antichi mestieri, convegni, mercatino dell’antiquariato, concerti, escursioni sulle colline del Soave e visite guidate teatralizzate del centro storico, mostre d’arte e fotografiche; questo e molto altro ancora nell’imperdibile Festa Medioevale del Vino Bianco Soave.