Archivi tag: enogastronomia

Gusta la 500

 

-> 

 

Tre giorni all’insegna dello sport e dell’enogastronomia, show cooking di Fabrizio Nonis!

Da venerdì 25 a domenica 27 maggio si svolgerà la prima edizione di Gusta La 500: in occasione della partenza de La Cinquecento, la nota regata organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita, il Porticciolo di Caorle si vestirà a festa! Degustazioni e possibilità di visitare le imbarcazioni a vela  e di parlare con i membri degli equipaggi che saranno i protagonisti di questa 44^ edizione!

Venerdì, a partire dalle ore 19.30, apriranno gli stand enogastronomici che permetteranno di degustare alcuni prodotti tipici di Caorle. Dalle ore 21.00 la serata sarà allietata dalla musica della Maria Dal Rovere Live Band.
Sabato 26 maggio alle ore 18.00 in piazza Matteotti si svolgerà il briefing con gli equipaggi che prenderanno parte a La Cinquecento. Per l’occasione l’Amministrazione Comunale ed il CNSM premieranno i caorlotti che, negli anni, hanno partecipato alla regata.
Alle ore 19.00, presso il Porto Peschereccio, show cooking con il giornalista enogastronomico Fabrizio Nonis mentre gli stand apriranno alle ore 20.00. Dalle 21 musica live con il concerto degli Onda Anomala.
Nella mattinata di domenica 27 maggio Caorle saluterà gli equipaggi che daranno ufficialmente il via alla 44^ edizione de La Cinquecento. Presso il Porto Peschereccio gli stand rimarranno aperti sia a pranzo (dalle 13) che a cena (dalle 19.30), mentre alle ore 21.00 si esibiranno in concerto i Bacco x Bacco.

Festa degli asparagi

Quest’anno si festeggia un importante traguardo: mezzo secolo di festa degli asparagi!

Grande festa del palato.

L’asparago fu coltivato e utilizzato nel Mediterraneo dagli Egizi, in Asia Minore 2000 anni fa, così come in Spagna e i Romani già dal 200 a.C. avevano dei manuali in cui minuziosamente se ne espone la coltivazione.
Agli imperatori Romani gli asparagi piacevano così tanto che sembra avessero costruito delle navi apposite per andarli a raccogliere, navi che avevano come denominazione proprio quella dell’asparago (“asparagus”).

L’asparago possiede particolari proprietà diuretiche, viene apprezzato dai buongustai e ha alle spalle una storia millenaria.

Si distinguono: l’asparago bianco, l’asparago violetto e l’asparago verde.
In cucina si utilizzano germogli verdi o bianchi: gli steli dovrebbero essere duri, flessibili, resistenti alla rottura, dello stesso spessore e con le punte ancora chiuse, la base deve essere mantenuta umida, per mantenere il prodotto fresco.
Per essere consumato viene prima lessato a fiamma alta con acqua molto salata per breve tempo oppure cotto a vapore; può essere servito in varie maniere e, a seconda delle tradizioni locali, esistono diverse preparazioni tipiche.

Per risaltare l’importanza di questo gustoso prodotto a Cavaion si rinnova l’appuntamento con la tipica “festa degli asparagi” con chioschi della cucina tipica; il concorso “L’Asparago d’Oro”, Trofeo San Michele Vino Bardolino Classico Doc; il concorso Olio del Garda Dop, degustazione vini, passeggiate tra le vigne e tanta musica.

Conegliano Street Wine & Food

  • -> 
  • Conegliano (TV)
  • Chiedi info

 

Primavera del Prosecco nella città del Cima.

Sabato 19 e domenica 20 maggio Piazza Cima, la piazza più importante della Città del Cima, sarà il palcoscenico della nuova edizione del Conegliano DOC.G Street Wine&Food, tredicesimo appuntamento della rassegna della Primavera del Prosecco Superiore organizzato dalla Pro Loco di Conegliano.
Nei due giorni di festival, sarà possibile degustare i prodotti delle migliori cantine del territorio, selezionati appositamente per i visitatori e presentati nei migliori dei modi. Da abbinare alle degustazioni, cicchetti veneti di tutti i tipi ed i piatti tipici della zona: protagonista sarà però il risotto al Prosecco. Presenti inoltre i truck food, che hanno riscosso molto successo lo scorso anno. Conegliano Street Wine&Food si riconferma nuovamente come una mostra giovane, diversa da tutte le altre mostre del vino per il suo stile moderno ma legato alla tradizione enogastronomica che rende la città ospitante unica nel suo genere.
Ad arricchire e movimentare le degustazioni, in programma ci sono concerti, spettacoli ed eventi sportivi. Da segnalare, la passeggiata naturalistica “Conegliano tra natura e storia”, che si concluderà con una speciale visita al Museo degli Alpini e che si terrà sabato 19 maggio ed il tradizionale raduno di Vespe “Rive in Vespa”, organizzato in collaborazione con Ufficio FMI Conegliano e che avrà luogo domenica 20.

BOLLICINE A MOGLIANO VENETO

 

Grandi vini in piazza.

Dopo il successo della prima edizione, Sabato 19 e Domenica 20 maggio 2018 torna  “Bollicine a Mogliano Veneto”, una delle grandi manifestazioni che Slow Food Treviso organizza, in collaborazione con il Comune di Mogliano Veneto e la Pro Loco locale. L’evento fa parte del ciclo di eventi “Mogliano in Piazza 2018 – Nel cuore della città”.

La manifestazione, che si terrà in Piazza dei Caduti, è dedicata ai migliori vini spumanti del panorama vitivinicolo italiano ma non solo. Saranno infatti presenti aziende vinicole provenienti da tutta Italia ed alcune addirittura dalla Slovenia.

I visitatori, oltre a degustare gli ottimi vini, potranno assaggiare numerosi gustosi piatti tipici proposti da alcuni ristoratori del territorio e dai cuochi della Pro Loco Mogliano Veneto.

Il contributo d’ingresso con bicchiere e porta bicchiere è di 5,00 €; le degustazioni costano da 2,00 € a 3,00 €.

Ci sarà anche una speciale occasione di partecipare, su prenotazione, alla verticale di Trento DOC Ferrari guidata da Fabio Giavedoni, curatore della guida SlowWine. Tale degustazione guidata si terrà nella sala consigliare del Municipio di Mogliano Veneto. Il contributo per la serata (piatti inclusi) è di 40,00 €.

Cuciniamo con – I corsi di primavera: “In cucina con le erbe spontanee carniche”

Cuciniamo con - I corsi di primavera: "In cucina con le erbe spontanee carniche"

    • Località: Arta Terme;
    • Luogo: c/o Palazzo Savoia
    • Tipologia: Laboratorio didattico; Enogastronomia;
    • Data: Mercoledì 16 Maggio 2018
    • Orario: 18:30
    • Consigliato per: Tutti
Cuciniamo con… presenta i Corsi di Primavera, 4 lezioni di cucina dedicate agli ingredienti tipici della stagione primaverile!
Ogni lezione prevede la degustazione dei piatti realizzati.

16 maggio, chef Antonella Salon
“In cucina con le erbe spontanee carniche”
Cucinare con le erbe spontanee carniche, è un ottimo modo per arricchire i nostri piatti di sapori a volte dimenticati.
Riconoscerle, saperle raccogliere e cucinarle ci permette di arricchire la nostra tavola con cibi salutari, ricchi di vitamine sali minerali e antiossidanti.
Impareremo a utilizzare le erbe che troviamo nei nostri prati per ricette sane, veloci e gustose!

Organizzato da:

Info e prenotazioni:
info@cuciniamocon.it,
347.5458714

Cuciniamo con – I corsi di primavera: Finger food salati e dolci con i prodotti della Carnia

Cuciniamo con - I corsi di primavera: Finger food salati e dolci con i prodotti della Carnia

    • Località: Arta Terme;
    • Luogo: c/o Palazzo Savoia
    • Tipologia: Enogastronomia;
    • Data: Lunedì 7 Maggio 2018
    • Orario: 18:30
    • Consigliato per: Tutti
Cuciniamo con… presenta i Corsi di Primavera, 4 lezioni di cucina dedicate agli ingredienti tipici della stagione primaverile!
Ogni lezione prevede la degustazione dei piatti realizzati.

7 maggio 18.30-21.00, chef Stefano Buttazzoni
“Finger food salati e dolci con i prodotti della Carnia”
Un concentrato di sapori in un piccolo boccone!
Gli ingredienti, le tecniche di preparazione, la cottura e la presentazione estetica per produrre piccoli gioielli da mangiare ottimizzando tempi e costi.
Impareremo come preparare facilmente a casa nostra un piccolo buffet adatto a un pre-dinner o ad un elegante happy-hour!

Organizzato da:

Info e prenotazioni:
info@cuciniamocon.it,
347.5458714

Pila, un borgo di pescatori in festa

  • -> 
  • Porto Tolle (RO)

Porto Tolle mette in tavola il pesce azzurro e altri prodotti di qualità.

Nel weekend del  5 – 6 maggio nel Comune di Porto Tolle (Rovigo), si svolgerà la prima edizione di “PILA, un borgo di pescatori in festa – tradizione e innovazione del patrimonio della pesca e dell’acquacoltura nel territorio del FLAG GAC Chioggia Delta del Po”.

Un fine settimana all’insegna di conferenze, seminari e workshop in questo borgo più estremo della terraferma, ma anche ricco di attività all’aria aperta: visite guidate in bicicletta per scoprire e conoscere l’ambiente della Valle da Pesca; passeggiate sulle sommità arginali per vedere il Po ad un passo dal mare, godendo delle bellezze di un paesaggio apparentemente immutato nel tempo; uscite in barca alla ricerca di antiche risaie, ruderi di aziende agricole fra canneti e lagune, passando intorno al faro di Pila; l’imperdibile opportunità di gustare i prodotti tipici del territorio che per l’occasione dà risalto al pesce azzurro di qualità.

A fare da cornice nella zona del porto, un mercatino di prodotti tipici locali, hobbistico e tanto altro per una nuova festa primaverile nel delta del Po.

Il programma completo sarà pubblicato sul sito: www.prolocoportotolle.org – www.visitdelta.eu

Non solo bolle

Non solo bolle

    • Località: Cividale del Friuli;
    • Luogo: Monastero di Santa Maria in Valle
    • Tipologia: Enogastronomia;
    • Data: Venerdì 4 Maggio 2018
    • Orario: 18:00
    • Consigliato per: Tutti
    • Prezzo: 30,00 euro
Enoteca Tabogan di Cividale organizza nel monastero di S. Maria in Valle, nel cuore medievale della città ducale, una degustazione denominata ‘Non solo bolle’ che vedrà schierati 22 prestigiosi marchi di aziende vinicole regionali, nazionali e internazionali produttrici sia di spumanti che di malvasie.
A Cividale, nella superba cornice del chiostro del più antico monastero friulano recentemente ristrutturato a cura dell’amministrazione comunale, si potranno degustare le malvasie di Prelac, Kozlovic, Klenart, Pietra (Istria croata) e, per il Friuli, di Simon di Brazzan, Ronco dei Tassi, Cantina Produttori di Cormons, Pascolo, Casella, Schioppetto, Ermacora e Magnas.
Passando agli spumanti, l’offerta si fa ancora più ampia. Il Friuli VG sarà rappresentato dalle aziende Guerra Albano, Dorigo, Bastianich, Rodaro, Grudina, de Claricini, Teresa Raiz, Collavini, Castello di Spessa, Piè di mont, Castello di Buttrio, Villa Parens, Luisa, Il Roncal. Il resto d’Italia avrà come esponenti Donna Fugata (Sicilia), Frescobaldi (Toscana), Rocche dei Manzoni (Piemonte), Moser (Trento), Monsupello (Oltrepò Pavese), Haderburg (Alto Adige), Le Mascherine Franciacorta (Brescia), Umberto Bortolotti (Valdobbiadene). Dall’estero avremo Bjana (Slovenia) e Champagne Bollinger (Francia).
Nella circostanza, oltre ai calici, si potrà pure degustare prodotti gastronomici del Friuli orientale offerti dagli Agriturismi Breg e Monte del Re, ristoranti Al Fortino, La Terrazza, Baldovino, Dominissini, Al Ponte, e inoltre specialità di Latterie di Cividale, Paolino, Gubana Giuditta Teresa, entoeca Tabogan.
Non mancheranno intrattenimenti musicali con il duo acustico 4B di Giuliano e Alessio Velliscig e pure un’esibizione di flamenco a cura di Federica Copetti e Claudia Pozzan.
Il costo del biglietto di ingresso è di 30 euro. Prenotazioni, prevendita e informazioni al tel. 3406230594.

Organizzato da:

Enoteca Caffetteria Tabogan con il patrocinio del Comune di Cividale